Dana il tuo 5X1000 alla coop. Pio La Torre - Libera Terra

Dana il tuo 5X1000 alla coop. Pio La Torre - Libera Terra

lunedì 14 dicembre 2009

Beni confiscati alla mafia: da Forlì un trattore per Libera Terra

Da Forlì un trattore cingolato per coltivare i vigneti confiscati alla mafia a Corleone e San Giuseppe Jato: quelli da cui si produce il noto vino “Centopassi” dedicato alla memoria di Peppino Impastato, il giovane siciliano che diede la vita nella lotta contro la malavita siciliana. La cooperativa Formula Servizi - aderente a Legacoop Forlì-Cesena - ha deciso infatti di donare il mezzo alla cooperativa Pio La Torre di Palermo, scrivendo un altro importante capitolo nell’impegno delle cooperative di Legacoop Forlì-Cesena al fianco di Libera Terra.

Un rapporto iniziato nel 2007, con la donazione di un altro trattore e di un aratro da parte di Legacoop e CIA Forlì-Cesena, e proseguito nel tempo con varie importanti iniziative di Formula Servizi: un contributo per l’apertura del punto vendita di Palermo, la scelta di realizzare pacchi natalizi ai soci con i prodotti di Libera Terra, la donazione di un pick-up e il contributo fornito al documentario “Schiaffo alla Mafia” , realizzato dalla regista Stefania Casini e nato da un’intuizione avuta con Legacoop Forlì-Cesena. Per girare la pellicola, trasmessa dal programma RAI di Giovanni Minoli “La Storia siamo noi”, la regista ha seguito per un anno i soci della cooperativa “Pio La Torre”, filmando i pericoli a cui vanno incontro i giovani agronomi delle imprese sociali che coltivano le terre sequestrate ai boss mafiosi. La storia è quella di chi sfida quotidianamente i mille occhi di cui la mafia dispone per controllare i propri possedimenti, anche
quelli che secondo la legge 109/96 sono stati restituiti alla società, secondo l’intuizione che fu del martire antimafia che dà il nome alla giovane cooperativa siciliana.

La Cooperativa Pio La Torre, ad oggi, gestisce circa 40 ettari di vigneto e circa 60 ettari di seminativi; ha attivato il settore dell’apicoltura e a breve aprirà al pubblico le porte dell’agriturismo “Terre di Corleone”.

«Sino ad oggi la necessità pressante era il riuscire ad acquistare un trattore cingolato per la lavorazione dei vigneti - dice Gibiino - in quanto con una sola macchina, di cui già siamo in possesso, non riusciamo ad essere efficienti come vorremmo dal punto di vista della gestione agronomica (considerando che operiamo sia in provincia di Palermo che in quella di Agrigento). Purtroppo a causa di un pascolo abusivo su 7 ettari di terreno coltivato a cece, abbiamo subito un danno economico rilevante che non ci ha permesso quindi di sostenere tale spesa. È proprio in questa fase delicata che Formula Servizi ha deciso di concretizzare il suo impegno a sostegno della nostra cooperativa erogando il contributo necessario per procedere all’ acquisto del trattore cingolato 85 CV».

Il documentario Schiaffo alla Mafia è stato proiettato questa mattina all'università di Forlì in un incontro di fronte ai circa 200 studenti delle scuole superiori che partecipano al concorso Bellacoopia. All'iniziativa hanno preso parte i protagonisti e la regista, il Direttore di Legacoop Forlì-Cesena, Monica Fantini, il Direttore di Formula Servizi, Graziano Rinaldini, il Sindaco di Forlì, Roberto Balzani e il Vicepresidente della Provincia, Guglielmo Russo.

fonte: www.casafc.it

5 commenti:

Anonimo ha detto...

it was very interesting to read. I want to quote your post in my blog. It can? And you have an account on Twitter?


thanxxx
get my ex back

Anonimo ha detto...

Very detailed info. I am very happy to I found this entry..




school grants

Anonimo ha detto...

loans for the unemployed

Anonimo ha detto...

Amazing site! Please continue the informative posts

Anonimo ha detto...

I absolutely adore reading your blog posts, the variety of writing is smashing.This blog as usual was educational, I have had to bookmark your site and subscribe to your feed in ifeed. Your theme looks lovely.